Forza porta casa datore lavoro,arrestata

Donna da tempo aveva iniziato anche a danneggiare mobilio

(ANSA) - REGGIO CALABRIA, 20 APR - Personale della sezione volanti della Questura di Reggio Calabria ha arrestato una cittadina georgiana, L.I., di 51 anni, per violazione di domicilio aggravata dalla violenza sulle cose. La donna era stata chiamata a svolgere lavori domestici nell'abitazione di un uomo rimasto solo. I rapporti tra i due si sono poi incrinati per i toni minacciosi assunti dalla donna in diverse occasioni approfittando della condizione di solitudine e di necessità dell'uomo. La "governante" ha iniziato a non svolgere i lavori, ha danneggiato il mobilio e l'arredo cercando anche di convincere il padrone di casa a vendere l'abitazione per poi appropriarsi di una parte del ricavato per acquistare una casa in Georgia. L'uomo ha quindi deciso di interrompere ogni rapporto invitando la donna a lasciare una casa di sua proprietà dove era andata a vivere. L'uomo ha anche allontanato la collaboratrice. Lo stesso giorno, però, la donna è tornata nell'abitazione e, dopo avere rotto un lucchetto, si è introdotta in casa.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA