Tasse evase, sequestrati beni Casa cura

Sigilli a conto corrente società gestione clinica in Calabria

(ANSA) - BELVEDERE MARITTIMO (COSENZA), 19 APR - La Guardia di finanza di Cosenza ha dato esecuzione ad un decreto di sequestro di beni per un ammontare di 5 milioni nei confronti della Casa di cura Tricarico Rosano srl di Belvedere Marittimo e del rappresentante legale della società, Fabrizio Tricarico Rosano. Il provvedimento è stato disposto dal gip del Tribunale di Paola su richiesta della Procura.
    I reati contestati vanno dall'infedele dichiarazione dei redditi all'omesso versamento di ritenute certificate negli anni dal 2011 al 2014. La misura scaturisce da una verifica fiscale eseguita dai finanzieri del Nucleo di polizia economico - finanziaria di Cosenza che, nel periodo, ha interessato i comparti imposte dirette e Iva e ha fatto emergere l'omesso versamento di ritenute, relative ad emolumenti erogati, per circa 4 milioni di euro, nonché un'evasione d'imposta (Ires) superiore a 800 mila euro. I sigilli sono stati apposti ad un conto corrente della società con disponibilità finanziarie per vari milioni di euro.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Vai alla rubrica: Pianeta Camere