Pistola e droga,arrestate madre e figlia

Trovate da Polizia Stato anche diverse cartucce e un coltello

(ANSA) - GIOIA TAURO (REGGIO CALABRIA), 13 GEN - Nascondevano in casa una pistola, munizioni e quasi mezzo chilo di marijuana.
    Graziella De Luca, di 52 anni, e la figlia Rosita Sposato, di 26, entrambe già note alle forze dell'ordine, sono state arrestate in flagranza di reato dalla Polizia di Stato a Gioia Tauro con l'accusa di detenzione abusiva di arma clandestina e arma bianca, munizioni e droga.
    Gli agenti del Commissariato, nel corso di una perquisizione nell'abitazione delle due donne, hanno trovato una busta contenente 496 grammi di sostanza stupefacente, una pistola clandestina, diverse cartucce e un coltello di 27 centimetri con lama ricurva.
    A novembre i poliziotti avevano arrestato il figlio trentaduenne di Graziella De Luca, Vincenzo Sposato, per detenzione di droga.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA


Vai alla rubrica: Pianeta Camere