Pini abbattuti illegalmente, denunce

Carabinieri forestali sequestrano area 3400 mq e 110 q. legna

(ANSA) - ISOLA CAPO RIZZUTO (CROTONE), 4 GEN - I carabinieri forestali di Crotone hanno sorpreso un uomo mentre tagliava senza alcuna autorizzazione alberi in una pineta. I militari, nel corso di controllo in località "San Costantino" di Isola di Capo Rizzuto, hanno sorpreso un 67enne di Petilia Policastro, intento all'esbosco di alcune piante di pino d'Aleppo appena tagliate senza alcuna autorizzazione. In seguito ad accertamenti, il proprietario del terreno, un 31enne della zona, ha confermato l'inesistenza di autorizzazione. Lo scopo dell'intervento, verosimilmente, era quello di mutare l'area del bosco in una superficie agraria. Il legno derivante dal taglio è stato stimato dai militari di Crotone in 110 quintali. Per prevenire eventuali ulteriori abbattimenti, l'area, per circa 3.400 metri quadri, insieme al legno, sono stati sottoposti a sequestro, già convalidato dall'autorità giudiziaria. Il proprietario del bosco e il titolare della ditta sono stati denunciati per danneggiamento e deturpamento di bellezze naturali.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA


Vai alla rubrica: Pianeta Camere