Danneggiata targa parco Cacozza a Reggio

Sindaco: atto grave che non può passare inosservato

(ANSA) - REGGIO CALABRIA, 20 NOV - Ignoti vandali hanno preso di mira, ancora una volta, a Reggio Calabria, il parco "Federica Cacozza" di Largo Botteghelle. Ne dà notizia una nota del Comune. "La targa commemorativa apposta in occasione della riapertura del Parco, il 31 ottobre del 2016 - si afferma nel comunicato - è stata gravemente danneggiata. Ignoti hanno colpito il fregio, recante lo stemma araldico del Comune, nella parte in cui era riportato il nome del sindaco, Giuseppe Falcomatà, che aveva fortemente voluto la riapertura del Parco, dopo un lungo periodo di chiusura causato da un cedimento di alcune delle strutture interne. Nell'ultimo anno il Parco è stato già oggetto, per ben due volte, di raid vandalici dal sapore intimidatorio".
    "Ciò che è avvenuto - ha commentato il sindaco Falcomatà - è un atto grave che non può certo passare inosservato. Considerato che siamo al terzo episodio è ormai chiaro che la riapertura di quel parco sta dando fastidio a qualcuno".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Imprese & Mercati

.

Michelangelo Bonaddio: “Lo sviluppo tecnologico aiuta il rispetto dell’ambiente”

Il fondatore della Bonaddio, azienda calabrese specializzata nella produzione di articoli in gomma, ha ideato strumenti adatti alla salvaguardia del territorio.


Francesco La Regina - Zinco Group

Canna fumaria ad alto valore aggiunto di tecnologia alla Zinco Group

"Facciamo le stesse cose che fanno gli altri, noi le facciamo in modo diverso"


Responsabilità editoriale di Pagine SÌ! S.p.A.
Vai alla rubrica: Pianeta Camere