A Simone Cocciglia il premio Mia Martini

Riconoscimenti anche a Federica Carta e ai Ricchi e Poveri

(ANSA) - BAGNARA CALABRA (REGGIO CALABRIA), 16 OTT - "Cercavo un senso" di Simone Cocciglia è la canzone vincitrice della 23/ma edizione del Premio Mia Martini che si è svolto a Bagnara Calabra. Il brano inedito del cantautore abruzzese, che ha convinto la giuria guidata da Franco Fasano, anticipa l'uscita dell'album prevista per la primavera 2018.
    Al secondo e terzo posto nel concorso dedicato all'artista calabrese si sono piazzati Porthos con "Fermo" e Domenica Calabrò con "Dannata regressione". L'evento canoro è stato condotto anche quest'anno da Veronica Maya assieme a Savino Zaba e all'attore comico di origine calabrese Franco Neri.
    In gara si sono esibiti i 12 finalisti provenienti dall'Italia e dall'estero proponendo brani inediti. Emozioni forti con Federica Carta, di "Amici" che ha proposto "La nevicata del '56" accompagnata dal maestro Mario Rosini. A lei assegnato il "Premio Mia Martini Giovani". Riconoscimento alla carriera per i Ricchi e Poveri che hanno proposto alcuni dei loro principali successi.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

Video ANSA


Vai alla rubrica: Pianeta Camere