Sequestrati 140 kg pescato non tracciato

Elevata sanzione di 1.500 euro a responsabile trasporto

(ANSA) - PALMI (REGGIO CALABRIA), 12 OTT - Oltre 140 chilogrammi di pescato, mancante della documentazione relativa alla tracciabilità, sono stati sequestrati a Palmi da personale della Capitaneria di Porto di Gioia Tauro e della delegazione di spiaggia di Palmi.
    Nell'ambito dell'attività di controllo, infatti, è stata accertata e sanzionata, con una multa di 1.500 euro elevata al responsabile, la violazione della normativa vigente in materia di etichettatura e tracciabilità del pescato.
    Il prodotto ittico, alici e seppie, a seguito di ispezione effettuata dai veterinari dell'Azienda sanitaria provinciale di Reggio Calabria, è stato dichiarato non idoneo al consumo umano per l'impossibilità di verificarne la provenienza e, di conseguenza, destinato alla distruzione.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Imprese & Mercati

.

Michelangelo Bonaddio: “Lo sviluppo tecnologico aiuta il rispetto dell’ambiente”

Il fondatore della Bonaddio, azienda calabrese specializzata nella produzione di articoli in gomma, ha ideato strumenti adatti alla salvaguardia del territorio.


Responsabilità editoriale di Pagine SÌ! S.p.A.