Accoltella madre alla gola, gravissima

Autore è andato da parente e raccontato tutto,fermato da polizia

(ANSA) - COSENZA, 18 MAR - Un uomo di 37 anni, Valentino Amendola, ha accoltellato la madre Elisa Amendola (61) alla gola al culmine di una lite. L'uomo è stato bloccato dalla polizia e condotto in Questura a Cosenza in stato di fermo. La donna è stata portata in ospedale dove è stata sottoposta ad intervento chirurgico. Adesso è ricoverata nel reparto di rianimazione. Le sue condizioni sono gravissime. Il fatto è accaduto nel centro di Cosenza, in via Panebianco, nell'appartamento dove i due vivono. L'uomo, secondo una prima ricostruzione della polizia, ha avuto un litigio per motivi banali con la madre e l'ha picchiata. Poi ha preso un coltello ed ha sferrato un fendente che ha raggiunto la donna alla gola. Quindi è andato a casa di un parente che abita vicino raccontando tutto. E' stato il parente a chiamare la polizia e ad avvertire il 118. Una volta portato in questura Amendola non ha detto niente. Secondo quanto ha riferito, negli ultimi tempi i litigi tra E.A., disoccupato, e la madre casalinga erano sempre più frequenti.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Vai alla rubrica: Pianeta Camere