Cnr, speranze per tumori pancreas

Studio Istituto nanotecnologie e ricercatori spagnoli e francesi

(ANSA) - RENDE (COSENZA), 15 FEB - Nuove speranze per combattere il tumore al pancreas, uno dei più aggressivi con minime possibilità di guarigione, vengono da un farmaco usato in psichiatria. Uno studio pubblicato su Scientific Reports dall'Istituto di nanotecnologia del Cnr, sede di Rende, in collaborazione con l'Unical e con un team di ricercatori francesi e spagnoli, ha individuato "una molecola utilizzata da tempo per curare gli stati d'ansia" (la trifluoperazina, finora usata solo per l'azione antipsicotica) che "si è rivelata utile ad interferire nell'attività di una proteina a struttura disordinata, coinvolta nei processi di sviluppo del tumore". Lo rende noto il Cnr in un comunicato. "La ricerca - afferma Bruno Rizzuti del Cnr-Nanotec di Rende - è cominciata con lo screening di oltre mille farmaci già approvati per varie indicazioni terapeutiche. L'uso combinato di tecniche sperimentali e di simulazioni al calcolatore ha permesso di identificare alcuni di questi farmaci in grado di interagire con la proteina Nupr1".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA


Vai alla rubrica: Pianeta Camere