Perseguita moglie, arrestato da polizia

Donna, dopo atti persecutori, aveva chiesto ospitalità ad amico

(ANSA) - VIBO VALENTIA, 23 MAR - Dalla Sicilia alla Calabria per seguire la moglie, che da Lentini (Siracusa) si era trasferita a Pizzo Calabro chiedendo ospitalità ad un amico, e continuare e tormentarla con atti persecutori, violenze e soprusi. É la vicenda emersa da un'indagine condotta dalla Squadra mobile di Vibo Valentia, in collaborazione col Commissariato di Lentini, che ha portato stamattina all'arresto del responsabile degli atti persecutori, Filadelfo Amarindo, di 64 anni, con precedenti penali. La donna ha riferito ai poliziotti delle persecuzioni subite, facendo scattare un'attività d'indagine nell'ambito della quale gli spostamenti di Amarindo sono stati monitorati, consentendo l'arresto dell'uomo, fermato ad un posto di blocco.
    Nei confronti di altre tre persone che avevano accompagnato Amarindo da Lentini a Pizzo Calabro é stato emesso il foglio di via obbligatorio.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Vai alla rubrica: Pianeta Camere