Simula rapina in casa propria,denunciato

Per Cc inscenato tutto per ripianare cospicui debiti gioco

(ANSA) - ROCCELLA JONICA (REGGIO CALABRIA), 22 MAR - Ha simulato una rapina a mano armata in casa propria per ripianare cospicui debiti di gioco accumulati negli ultimi mesi, ma è stato scoperto dai carabinieri di Roccella Ionica e denunciato per simulazione di reato e procurato allarme.
    In particolare, l'uomo, un ventinovenne, il 19 marzo scorso, alle 22, ha chiamato i carabinieri sostenendo di essere stato vittima di una rapina a mano armata ad opera di tre soggetti con volto travisato che, dopo essersi introdotti all'interno della sua abitazione, lo avevano immobilizzato e imbavagliato, asportando banconote di vario taglio e monili in oro, riposti all'interno della cassaforte del padre, per un valore complessivo di 50.000 € circa.
    I carabinieri, dopo due giorni di accurati sopralluoghi e riscontri incrociati alla versione fornita dal giovane, anche grazie a sofisticate attività d'indagine, lo hanno smascherato e denunciato.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Imprese & Mercati

Francesco La Regina - Zinco Group

Canna fumaria ad alto valore aggiunto di tecnologia alla Zinco Group

"Facciamo le stesse cose che fanno gli altri, noi le facciamo in modo diverso"


Responsabilità editoriale di Pagine SÌ! S.p.A.
Vai alla rubrica: Pianeta Camere