Finge vendita beni per non pagare debiti

Operazione Guardia finanza, sigilli a patrimonio per 3 mln euro

(ANSA) - VIBO VALENTIA, 22 FEB - Beni per 3 milioni di euro sono stati sequestrati dalla Guardia di finanza ad un imprenditore vibonese, Tommaso Pugliese, che opera nel settore turistico alberghiero e nelle costruzioni, perché avrebbe cercato di sottrarre il suo patrimonio all'azione del fisco. Il sequestro è stato disposto dal giudice per le indagini preliminari di Vibo Valentia che ha accolto la richiesta del Procuratore Mario Spagnuolo, e del sostituto Concettina Iannazzo.
    I finanzieri hanno scoperto che quattro società hanno avuto un fatturato superiore a 25 milioni di euro, accumulato debiti verso il fisco per quasi 6 milioni di euro e, per sottrarre i suoi beni alle azioni di recupero dello Stato, l'imprenditore avrebbe posto in essere donazioni e vendite simulate di immobili i cui beneficiari erano i membri della sua famiglia.
    L'imprenditore, secondo la finanza, per sottrarsi ad un eventuale fallimento ad istanza della Procura, ha chiesto la cancellazione della ditta. Subito dopo ha iniziato a disfarsi dei beni.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Imprese & Mercati

.

Michelangelo Bonaddio: “Lo sviluppo tecnologico aiuta il rispetto dell’ambiente”

Il fondatore della Bonaddio, azienda calabrese specializzata nella produzione di articoli in gomma, ha ideato strumenti adatti alla salvaguardia del territorio.


Responsabilità editoriale di Pagine SÌ! S.p.A.
Vai alla rubrica: Pianeta Camere