Anas,blocco su A3 per mezzi senza catene

Relazione Commissione inviata a Procura, segnalati tir e auto

(ANSA) - CATANZARO, 3 FEB - Il blocco dell'autostrada Salerno-Reggio Calabria avvenuto nel cosentino il 19 gennaio scorso durante una nevicata, "ha avuto come causa principale il mancato rispetto da parte di numerosi mezzi pesanti e leggeri, nonostante le ordinanze e i chiari avvisi sui pannelli a messaggio variabile, dell'obbligo di utilizzo di catene da neve o di pneumatici invernali (alcuni addirittura con pneumatici palesemente usurati), col conseguente intraversamento che ha ostruito la circolazione e impedito o ritardato gli interventi".
    E' il risultato a cui è giunta la commissione tecnica d'indagine istituita dall'Anas. La relazione, presentata al presidente di Anas Gianni Vittorio Armani, è stata inviata anche alla Procura della Repubblica di Cosenza, che ha aperto un'inchiesta, per l'identificazione dei proprietari dei mezzi senza catene. Dalla relazione della commissione emerge anche che sono state dalle 1.400 alle 1.500 le persone rimaste bloccate, "in parte per 3-4 ore e altri per circa 8 ore".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Vai alla rubrica: Pianeta Camere