In casa pistola e munizioni, arrestati

Padre e figlio in manette dopo una perquisizione dei carabinieri

(ANSA) - VIBO VALENTIA, 2 FEB - Avevano in casa una pistola clandestina, proveniente dal mercato nero estero, e oltre cento munizioni da guerra. Leonardo Barbalaco, di 50 anni, e il figlio Domenico, di 32, sono stati arrestati dai carabinieri a Vibo Valentia per i reati di detenzione illegale di arma e munizionamento da guerra e ricettazione.
    I militari della stazione e del Nucleo operativo radiomobile di Vibo, durante una perquisizione nell'abitazione dei due a Vena superiore, hanno trovato arma, di marca Glock, e munizioni nascoste in un ripostiglio. Le munizioni, in tutto 114 di calibro 9X19 come l'arma, sono stati verosimilmente caricati in modo artigianale.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Vai alla rubrica: Pianeta Camere