Lavorazione boschiva irregolare,denuncia

Realizzate piste e tagliate 100 ceppaie senza autorizzazione

(ANSA) - ROCCABERNARDA (CROTONE), 21 GEN - Aveva aperto una pista forestale larga 6 metri e lunga 150, ampliando altre stradelle già esistenti in violazione delle autorizzazioni ottenute. Il proprietario di un terreno è stato denunciato dagli agenti del Corpo forestale dello Stato, a Roccabernarda, per lavorazione boschiva irregolare. Gli agenti, nel corso del servizio, hanno rilevato anche l'estirpazione di 100 ceppaie di specie appartenenti alla macchia mediterranea e il taglio non autorizzato di 20 alberi della specie pino d'Aleppo di diametro sino a 40 centimetri che sarebbero dovuti rimanere a dote del bosco. Inoltre, secondo quanto emerso, sono stati dissodati, per di più, circa 3.000 metri cubi di terreno.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Vai alla rubrica: Pianeta Camere