Lancio di acqua e insulti contro Salvini a Policoro

Contestatori accolgono vicepremier cantando 'Bella ciao'

Insulti e lancio di acqua nei confronti del vicepremier e ministro dell'Interno Matteo Salvini al suo arrivo a Policoro per il comizio in programma sulla spiaggia. "Razzista di m..." gli ha urlato un gruppetto di alcune decine di contestatori mentre altri hanno intonato 'Bella Ciao'. Una donna ha invece lanciato dell'acqua da una bottiglietta, raggiungendo il titolare del Viminale. 

Dopo l'intervento sulla spiaggia di Policoro, Salvini ha fatto un giro in canoa insieme a un bambino. La scena è stata ripresa da decine di bagnanti e sostenitori del leader della Lega, che invece è stato  contestato da altre persone che si erano sistemate a riva continuando a intonare "Bella ciao". Invece i sostenitori di Salvini gli hanno urlato "Matteo, Matteo, Matteo". 

Anche a Soverato, seconda tappa del beach tour di oggi in Calabria di Matteo Salvini, ci sono delle contestazioni contro il leader della Lega. Alcuni striscioni con su scritto "Non si Lega" e "Oja Puzza (oggi puzza)", sono apparsi alla base della targa segnaletica della città "Soverato. Baia dell'Ippocampo". 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA


Vai alla rubrica: Pianeta Camere