Banda larga: un progetto Ue da 573 mln

Interessati oltre 7mila comuni per 12,5 milioni di abitanti

(ANSA) - BRUXELLES, 6 APR - L'Unione Europea finanzierà con oltre 573 milioni di euro la diffusione della banda larga veloce in Italia. Lo ha annunciato la Commissione Ue, che ha adottato oggi un progetto nell'ambito della politica di coesione che copre il 60% dei costi ammissibili dell'iniziativa.
    L'azione contribuirà a portare l'accesso veloce a internet in aree in cui non è al momento disponibile e interesserà oltre 7mila comuni italiani, per un totale di 12,5 milioni di abitanti, e quasi 1 milione di imprese.
    Il progetto fa parte del 'Piano digitale italiano - banda ultralarga', la strategia nazionale per la rete d'accesso di nuova generazione, e riguarderà, in particolare, le cosiddette 'aree bianche', in cui le forze di mercato non riescono a realizzare il necessario potenziamento delle infrastrutture.
    L'azione dovrebbe essere completata entro la fine del 2020.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA