Sanità: la proposta di Pace e Galante

Presentata dai due consiglieri regionali

(ANSA) - POTENZA, 12 GIU - Procedere a una "ricognizione puntuale di conformità" dell'accordo integrativo del 2008 (con cui si riconosceva ai medici del servizio di continuità assistenziale compensi aggiuntivi per condizioni di disagio, uso dell'auto propria, guardia medica pediatrica) all'accordo nazionale del 2009 (quello che ha abolito, tra l'altro, l'omnicomprensività della retribuzione), "limitando comunque la sua validità sino all'adozione della delibera della Giunta regionale" con cui è "stata disposta la sospensione di quei compensi aggiuntivi a seguito dell'iniziativa della Corte dei Conti che ne ha contestato la legittimità". E' l'obiettivo di una proposta di legge sulle "Disposizioni in materia sanitaria", illustrata oggi a Potenza, nel corso di una conferenza stampa, da Aurelio Pace (gruppo misto) e Paolo Galante (Ri).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA


Vai alla rubrica: Pianeta Camere