Ecco Trame d'Italia, cultura sostenibile

Pasqua Recchia, valorizzare il patrimonio, non monetizzarlo

(ANSA) - ROMA, 22 MAG - Una nuova piattaforma digitale che si mira a promuovere i territori al di fuori delle mete più tradizionali (e per questo già "assaltate" dai turisti) attraverso la creazione e la vendita di itinerari culturali con un approccio "interdisciplinare", generando occupazione e sviluppo sostenibile. Si tratta di Trame d'Italia (www.trameditalia.it) che è stato presentato al Mibact.
    I primi territori attivi sono la Lunigiana, il Monferrato e la Brianza, ai quali si aggiungeranno a breve Matera, la Valle Camonica, la Bergamasca e il Mantovano, oltre a molti altri.
    "Non si tratta di marketing e nemmeno di un portale turistico - dice l'architetto Antonia Pasqua Recchia, che è la presidente di Trame d'Italia - ma è un progetto per fare rete in territori autentici partendo dal basso, per valorizzare il patrimonio (che non vuol dire monetizzarlo ma difenderlo e farlo crescere) e per creare un turismo lento che si avvicina a quei territori cosiddetti minori".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA


Vai alla rubrica: Pianeta Camere