A Melfi uccide moglie e poi si suicida

Una guardia giurata, la donna ne aveva 27. Indagini Carabinieri

Si erano sposati circa sette mesi fa, lo scorso 23 ottobre, Antonio Girardi e Marina Novozhylova: stamani, a Melfi (Potenza) l'uomo, 33enne guardia giurata, ha ucciso con la pistola di ordinanza la moglie, di 27, di origini ucraine. L'omicidio-suicidio è avvenuta nella casa dove i due abitavano, in vico Gelso, nei pressi della Porta Venosina, nel pieno centro storico della città lucana. Secondo la prima ricostruzione fatta dagli investigatori del Comando provinciale di Potenza dei Carabinieri, la notte scorsa, dopo una telefonata, Girardi ha lasciato il posto di lavoro ed è tornato a casa dove, al culmine di una lite, ha esploso almeno due colpi di pistola contro la moglie, uccidendola, per poi suicidarsi con la stessa arma.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Vai alla rubrica: Pianeta Camere