La 'Via Appia ritrovata' passa per Melfi

Dal 10 marzo al 3 giugno l'allestimento nel Castello federiciano

(ANSA) - POTENZA, 09 MAR - La via Appia, la "Regina viarum" dei romani, non è solo una delle più importanti opere d'ingegneria del mondo antico - che collegava Roma al porto di Brindisi, e quindi all'Oriente e allo scambio di merci - ma anche un simbolo, allora come oggi, della centralità dell'Italia del Mediterraneo, e di uno straordinario "contenitore" di storie, bellezza e tesori, che il giornalista Paolo Rumiz "e compagni" hanno raccontato nella mostra "L'Appia ritrovata. In cammino da Roma a Brindisi", che sarà allestita nel Castello federiciano di Melfi (Potenza) da domani, 10 marzo. La mostra resterà aperta al pubblico fino al prossimo 3 giugno.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA


Vai alla rubrica: Pianeta Camere