"Così custodiamo le tradizioni lucane"

La Coldiretti a Roma per 'Piccoli comuni e tipicità'

(ANSA) - POTENZA, 11 GEN - Il 100% dei prodotti Dop e Igp della Basilicata "nascono nei piccoli comuni della regione e la metà viene prodotta esclusivamente in queste realtà sotto i cinquemila abitanti delle quali portano anche il nome come il Fagiolo bianco e la Melanzana rossa di Rotonda, il Pecorino di Filiano, il Canestrato di Moliterno e il Fagiolo di Sarconi". E' quanto emerge dallo studio Coldiretti/Symbola su "Piccoli comuni e tipicità" presentato dalla Coldiretti a Roma a Palazzo Rospigliosi in occasione dell'apertura dell'anno nazionale del cibo italiano nel mondo.
    "Le realtà sotto i cinquemila abitanti - spiega la Coldiretti Basilicata, presente all'iniziativa di Roma con i vertici regionali e provinciali - rappresentano in Basilicata una rete diffusa su poco meno del 63% del territorio, con una presenza che unisce il senso di comunità all'appartenenza geografica e la custodia di valori e tradizioni come quella del cibo e dei prodotti tipici".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA


Vai alla rubrica: Pianeta Camere