Vita nei Sassi, 'Matera immaginata'

Dal Dopoguerra agli anni '80, scatti inediti della Magnum

(ANSA) - MATERA, 7 DIC - Scatti inediti di fotografi statunitensi che nell'immediato Dopoguerra giunsero a Matera, inviati da fondazioni private e nel contesto di indagini socio-economiche, cogliendo aspetti, vita e volti della gente dei rioni Sassi: caratterizzano la mostra "Matera Imagined/Matera immaginata-Photography and Southern Italian Town" che sarà ospitata a Palazzo Lanfranchi fino al prossimo 4 febbraio.
    L'iniziativa, curata da Lindsay Harris e realizzata dall'American Academy in Rome, è stata organizzata in collaborazione con il Polo Museale della Basilicata e il sostegno della Fondazione "Matera-Basilicata 2019".
    Nel percorso espositivo, che va dagli anni Quaranta agli anni Ottanta, ci sono anche scatti in bianco e nero dei fondatori dell'agenzia Magnum come David Seymour, Emmet Gowin, Herny Cartier Bresson.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA