E Matera si trasforma in Presepe vivente

Lungo un percorso di un chilometro nei Sassi

(ANSA) - MATERA, 7 DIC - E' in programma da venerdì 8 dicembre, la "prima" dell'ottava edizione del Presepe vivente nei rioni Sassi, che nelle passate edizioni ha richiamato a Matera (Capitale europea della Cultura per il 2019) decine di migliaia di persone.
    Dopo la prima e per otto "repliche" (l'ultima il 7 gennaio), lungo un percorso di un chilometro, nel Sasso Barisano, il Presepe sarà realizzato in chiave teatrale, con la partecipazione di attori che metteranno in scena diversi contesti e situazioni della vita quotidiana della Giudea di duemila anni fa.
    Nel programma del Presepe vivente è prevista anche una riproduzione scenografica, presso la Chiesa del Carmine a Palazzo Lanfranchi, della "Adorazione dei Pastori" di Mattia Preti eseguita dagli attori della compagnia dei "Quadri Plastici" di Avigliano (Potenza): l'ingresso sarà a offerta libera, che sarà poi destinata alla ricerca di Telethon.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA