Suore uccise: Parolin, basta con l'odio

Il Cardinale a Matera è intervenuto al 19/o congresso dell'Ucsi

(ANSA) - MATERA, 5 MAR - "Speriamo che finisca questa campagna di odio e di persecuzione": così il Cardinale Pietro Parolin, Segretario di Stato Vaticano, ha risposto ai giornalisti che oggi, a Matera, lo hanno avvicinato per chiedergli un commento all' uccisione, in Yemen, di quattro suore. "Sono molto addolorato per quanto avvenuto", ha aggiunto Parolin: "I cristiani restano perseguitati. Le suore uccise non facevano nulla di male ma aiutavano anziani e disabili: sono vittime di gesti inqualificabili. Non sappiamo nulla - ha continuato il Cardinale Parolin - del salesiano scomparso: vi sono contatti con corso con la polizia e speriamo che diano frutti". Il Segretario di Stato Vaticano, subito dopo, è intervenuto al 19/o congresso dell'Unione stampa cattolica italiana (Ucsi).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Vai alla rubrica: Pianeta Camere