Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, a scopi pubblicitari e per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Per maggiori informazioni o negare il consenso, leggi l'informativa estesa. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
Valle d'Aosta

Donoday 2018 punta su integrazione

Da 15 settembre iniziative ad Aosta e in altri comuni

Redazione ANSA

"Il dono crea integrazione" è lo slogan dell'edizione 2018 del Donoday. Giunto alla quarta edizione, è stato ideato dall'Istituto italiano della donazione con l'Anci per valorizzare "l'Italia del bene e chi fa del dono una pratica quotidiana". "Invito tutti a partecipare al Donoday, a conoscere altre associazioni che lavorano sul territorio valdostano", ha detto Ana Maria Eliggi, membro del direttivo del Csv, durante la conferenza stampa di presentazione, a cui ha partecipato anche il presidente Claudio Latini. Ad Aosta il 4 ottobre (ore 9-13) è in programma una caccia al tesoro della solidarietà, che anticipa la celebrazione del Donoday 2018 alla Cittadella dei giovani del 6 ottobre (ore 15-22), con dimostrazioni sportive a cura dell'Associazione valdostana paraplegici e della Disval, giochi interculturali, presentazione di libri e letture sugli stereotipi di genere. Dalle 18 ci sarà una sfilata etnica e a seguire la musica dal vivo della taxi orchestra.
    Celebrano inoltre il Donoday, anche insieme ad altre iniziative, Chatillon (ChatillOn Move, 5 settembre, ore 15-23), Sarre (Festa dello sport, 15 settembre, ore 14-22), Pont-Saint-Martin (Sport Par Stra, 22 settembre, ore 15-18), Saint-Vincent (23 settembre, ore 9-13), Verrès (29 settembre, ore 15-18), Morgex (Licony Trail, 12 ottobre, ore 17-20).
    Al Donoday hanno aderito anche l'assessorato regionale alla Sanità, salute e politiche sociali e il Celva.
   

Leggi l'articolo completo su ANSA.it