Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, a scopi pubblicitari e per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Per maggiori informazioni o negare il consenso, leggi l'informativa estesa. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
Valle d'Aosta

Scienze in Vetta, Nespoli a Courmayeur

Dal 23 al 25 agosto, sfide e scoperte per adulti e bambini

Redazione ANSA

Dall'astronauta Paolo Nespoli alla virologa di fama internazionale Ilaria Capua, passando per il medico e docente universitario Alberto Mantovani, il ricercatore italiano operante in Italia più citato al mondo: sono solo alcuni degli ospiti di 'Scienze in Vetta', la tre giorni di conferenze, dibattiti, spettacoli, laboratori e attività speciali in programma a Courmayeur da giovedì 23 a sabato 25 agosto.
    Un festival rivolto ad adulti e bambini, con l'obiettivo di avvicinarli al mondo della scienza in modo interattivo, coinvolgente e curioso. Si parlerà di medicina del futuro, cambiamenti climatici, fisica delle particelle, evoluzione, fake news, esplorazione spaziale e big data, ma anche di quel che la scienza ci insegna sul sesso o sull'alimentazione e di come intreccia l'etica o dialoga con il diritto in tribunale.
    Un assaggio della manifestazione, 'Aspettando Scienze in Vetta', è previsto martedì 21 e mercoledì 22 agosto, con due escursioni alla scoperta dell'ambiente alpino (dalle 8.30 alle 18).

La sede principale del festival è la Maserati mountain lounge, il salotto di Courmayeur, a cui si affiancano alcuni locali del centro. Durante le tre giornate sono anche previsti laboratori per bambini e ragazzi differenziati in fasce d'età, dai 4 ai 7 anni e dagli 8 ai 12, sia al mattino (9.30-10.15 e 10.30-11.15) sia al pomeriggio (15-15.45 e 16-16.45). I più grandi che vogliano mettersi alla prova potranno tentare l'esperienza dell'Escape room.

Il biologo e giornalista di Focus Marco Ferrari guiderà la passeggiata scientifica alla scoperta della biodiversità alpina del 23 agosto (8.30-16). Alle 11.30 toccherà al giornalistica scientifico Michele Bellone con la conferenza-spettacolo 'Il mostro e la montagna: la scienza delle creature straordinarie'. L'inaugurazione del festival sarà alle 18, con 'Scalare le vette della scienza: in laboratorio come in montagna?', a cura del ricercatore Alberto Mantovani, uno dei dieci immunologi più citati al mondo. Alle 21 toccherà a 'La sfida dello spazio: superare i propri limiti' dell'astronauta Paolo Nespoli, da poco rientrato dalla sua ultima missione spaziale sulla Stazione internazionale. Con quasi 350 giorni in orbita è l'astronauta italiano ad avere trascorso maggiore tempo nello spazio e, con i 60 anni compiuti lo scorso 6 aprile, detiene il primato di astronauta europeo più anziano ad essere stato lanciato in orbita. Il divulgatore scientifico Adrian Fartade condurrà poi l'osservazione astronomica delle 22.30 (ritrovo al parcheggio in località Ermitage).

La mattina di venerdì 24 e sabato 25 agosto trascorre anche con la rassegna stampa e le interviste agli ospiti del festival, curate dalla divulgatrice scientifica Silvia Kuna Ballero (dalle 9.30 all'Hotel Berthod). L'escursione scientifica di venerdì 24 agosto (8.30-16), alla scoperta del ghiacciaio e della medicina di montagna, sarà condotta da Antonio Scalari, biologo e giornalista, e dal medico Guido Giardini, insieme agli esperti di Fondazione Montagna Sicura. I giornalisti Marco Ferrari e Michele Bellone saranno protagonisti dell'incontro 'Darwin in montagna: le altezze dell'evoluzione' (ore 11, Caffè della Posta) mentre Adrian Fartade interverrà con 'Perché meravigliarci? Le sorprese dello spazio' (ore 11.30, Maserati Mountain Lounge), un viaggio nello spazio semi-comico, ma scientificamente ineccepibile. Alle 17 doppia presentazione di libri: 'Il trucco c'è...e si vede', di Beatrice Mautino (a Le Dahu) e 'La scienza in tribunale', di Luca Simonetti (al Cadrain solaire). Un'ora dopo, nella Maserati Mountain Lounge, spazio a 'Ibernazione: il freddo che ferma il tempo', con Matteo Cerri, ricercatore dell'università di Bologna. Seguirà, alle 18.30, un confronto su 'Le sfide del futuro: promesse o minacce', con Alberto Mantovani, la giornalista scientifica Angela Simone, il ricercatore Stefano Bertacchi e l'autrice Cristina Pozzi. Gli esperti della società di comunicazione Taxi1729 illustreranno, alle 21, 'La matematica del gioco d'azzardo'.

Sabato 25 agosto la passeggiata scientifica (ore 8.30-16) sarà alla scoperta della geologia del Monte Bianco, con il geologo Marco Vagliasindi. Alle 11.30 si terrà la conferenza-spettacolo 'La scienza di Star Wars' con l''astrofisico rockstar' Luca Perri (Maserati Mountain Lounge); alle 17 la presentazione del volume 'E' la medicina, bellezza!' di Daniela Ovadia e Silvia Bencivelli (a Le Dahu) e un'altra conferenza, 'Il bosone di Higgs in un bicchiere d'acqua', di Marco Delmastro (al Cadrain solaire). La pluripremiata virologa italiana di fama mondiale ed ex parlamentare Ilaria Capua sarà protagonista del talk 'Nulla è permanente quanto il cambiamento' (ore 18, Maserati Mountain Lounge). A seguire, alle 18.40, l'incontro 'Vero, falso o X? Come difendersi dalle fake news', moderato da Silvia Bencivelli, con Antonio Scala (fisico del Cnr), Antonio Scalari (giornalista scientifico), Dario Bressanini (chimico, divulgatore scientifico e saggista italiano), Roberta Villa (giornalista scientifica). Chiude il festival il compositore Nicola Piovani con il suo 'La musica è pericolosa'.
   

Leggi l'articolo completo su ANSA.it