Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, a scopi pubblicitari e per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Per maggiori informazioni o negare il consenso, leggi l'informativa estesa. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
Politica

Lancio uova contro Salvini a Milano

In volantinaggio a Giambellino, peccato pantaloni erano puliti

Redazione ANSA

MILANO - Contestazione al grido di "via i fascisti" nei confronti del segretario della Lega, Matteo Salvini, durante un volantinaggio alla festa di via Giambellino a Milano. Una decina di ragazzi hanno lanciato tre uova all'indirizzo di Salvini, circondandolo, e hanno sfiorato la rissa con i militanti leghisti (in maggior numero) che lo seguivano. La Polizia è intervenuta evitando lo scontro. Il segretario della Lega ha detto di essere stato oggetto anche di sputi, ma ha comunque terminato il volantinaggio per il referendum per l'autonomia, raccogliendo molti applausi e richieste di selfie. "La Polizia mi ha detto che sono cinque, sei giovani dei centri sociali - ha sdrammatizzato coi giornalisti dopo la contestazione - a me interessa la gente normale, peccato per i pantaloni e la camicia che erano puliti...".
   

Leggi l'articolo completo su ANSA.it