Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, a scopi pubblicitari e per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Per maggiori informazioni o negare il consenso, leggi l'informativa estesa. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
Mondo

Corea Nord: Cia, Kim non é pazzo

E' 'attore razionale', obiettivo è la sopravvivenza del regime

Redazione ANSA

(ANSA) - ROMA, 6 OTT - Il dittatore nordcoreano Kim Jong-un non é un pazzo ma un "attore razionale" concentrato sulla sopravvivenza del regime: ne sono convinti alcuni alti funzionari della Cia, secondo i quali il giovane despota ha una chiara strategia volta a proteggere la sua stessa posizione quale leader supremo del Paese. "C'é una chiarezza d'intenti in ciò che Kim Jong-un ha fatto", ha detto Yong Suk Lee del Centro di Controllo coreano della Cia, durante una conferenza organizzata dall'agenzia, secondo quanto riporta oggi il quotidiano britannico Telegraph. "Svegliarsi una mattina e decidere di attaccare Los Angeles con armi nucleari probabilmente non é ciò che Kim Jong-un farebbe", ha detto Lee in dichiarazioni riportate dalla Cnn: Kim "vuole governare per un lungo tempo e vuole morire pacificamente nel suo letto". Lee, come Michael Collins del Centro Est Asiatico e Pacifico della Cia, concordano che un rapporto conflittuale é un elemento centrale nella strategia del dittatore per mantenere il potere.
   

Leggi l'articolo completo su ANSA.it