Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, a scopi pubblicitari e per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Per maggiori informazioni o negare il consenso, leggi l'informativa estesa. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
Mondo

Il Nobel per la pace 2017 all'Ican

La campagna contro armi nucleari è presente in oltre 100 Paesi

Redazione ANSA

La campagna internazionale per la messa al bando delle armi nucleari (Ican) è una organizzazione non-profit attiva in oltre cento Paesi che raccoglie decine di Ong per implementare il trattato contro le atomiche siglato dalle Nazioni Unite. Nata in Australia, l'Ican vede la luce ufficialmente a Vienna, nel 2007.

La campagna prese spunto dal grande successo ottenuto dal movimento per la messa al bando delle mine anti-uomo.

L'obiettivo dell'Ican è quello di mobilitare l'opinione pubblica per spingere i propri governi a sostenere le iniziative per impedire l'uso delle armi nucleari.

L'organizzazione "si è impegnata a coordinare ogni conferenza e incontro per far incontrare la gran parte dei governi nel mondo, accanto alle organizzazioni internazionali e le istituzioni accademiche", si legge sul sito dell'Ican.

La campagna rivendica l'azione di supporto e sostegno all'Assemblea Onu per l'adozione di una risoluzione nel dicembre del 2016, poi trasformato in Trattato a luglio 2017, e il lancio di negoziati per "ottenere uno strumento legale che impedisca l'uso delle atomiche".

    

Leggi l'articolo completo su ANSA.it