Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, a scopi pubblicitari e per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Per maggiori informazioni o negare il consenso, leggi l'informativa estesa. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
Economia

Dieselgate, al via processo Volkswagen

Querelanti chiedono 9 mld, non ha avvertito. Giudice frena

Redazione ANSA

(ANSA) - BERLINO, 10 SET - È partito oggi a Braunschweig, in Germania, il processo a Volkswagen, per il dieselgate: un procedimento giudiziario che al colosso dell'auto tedesca potrebbe costare fino a 9 miliardi di euro, per non aver informato in tempo i mercati sulla truffa commessa truccando i motori diesel, per barare sui dati sulle emissioni dei gas di scarico. Ma le prime battute del processo hanno incoraggiato la compagnia: se l'avvocato dei querelanti afferma che già nel giugno 2008 il colosso di Wolfsburg avrebbe dovuto ammettere di non dominare la tecnologia delle emissioni sul diesel, il giudice che presiede il processo ha invece avvertito che la rivendicazione potrebbe essere prescritta per il periodo di tempo che va fino a metà del 2012.
   

Leggi l'articolo completo su ANSA.it