Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, a scopi pubblicitari e per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Per maggiori informazioni o negare il consenso, leggi l'informativa estesa. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
Economia

Manovra, Dombrovskis: 'D'accordo con Tria su discesa debito'

Il commissario agli affari economici è intervenuto a margine dell'Ecofin. Ieri nuovi dettagli sulla manovra dopo un vertice di maggioranza a Palazzo Chigi

Giovanni Tria

Redazione ANSA

Ammonta a 1,5 miliardi il costo della flat tax sugli autonomi che la Lega vorrebbe introdurre nella prossima legge di bilancio. L'idea messa a punto dal gruppo economico del partito, è quella di estendere il forfait al 15% fino a un tetto di 65.000 euro di ricavi, facendo salire la tassazione al 20% sulla parte di ricavi eccedente fino alla soglia 100.000 euro. Altra proposta è di tagliare di un punto l'Irpef sul primo scaglione di reddito, quello fino a 15.000 euro, passando dal 23% al 22%.  

"Voglio credere che realismo e pragmatismo si affermeranno" nel bilancio italiano, l'Italia deve avere "un bilancio che consenta di ridurre il suo debito pubblico perché se vuoi investire in Italia ci vuole meno debito e più capacità d'investimento e per questo continuo a chiedere finanze pubbliche serie. Sono contro l'austerità ma austerità è una cosa, mancanza di serietà un'altra": lo ha detto il commissario agli affari economici Pierre Moscovici rispondendo a una domanda sull'Italia a margine del vertice dei ministri dell'Economia dell'Ue a Vienna.

All'Europa - ha detto arrivando all'Ecofin Tria replicando a chi gli chiedeva quale sarebbe stato il suo messaggio e se avrebbe rassicurato sul rispetto dei parametri europei - "ripeterò quello che ho sempre detto, che è quello che sarà fatto".

Ieri nuovi dettagli sulla manovra dopo un vertice di maggioranza a Palazzo Chigi.

"Incontro molto buono col ministro Tria. Abbiamo una visione condivisa della situazione economica e degli obiettivi del prossimo bilancio - ha scritto in un tweet il vicepresidente della Commissione Ue responsabile dell'euro, Valdis Dombrovskis -, di portare il debito su un cammino discendente e di perseguire un miglioramento del deficit strutturale dell'Italia".

Il ministro Tria "mi ha assicurato che il bilancio prevede un miglioramento del saldo strutturale e mette il debito su una traiettoria discendente, impegni che vanno nella giusta direzione", ha detto poi sempre Dombrovskis, al termine dell'Ecofin e rispondendo a chi gli chiedeva che tipo di rassicurazioni abbia dato Tria. Dombrovskis ha spiegato che "le recenti reazioni del mercato" dimostrano che per l'Italia, "che ha il secondo debito più elevato" della zona euro, "è importante continuare con politiche economiche responsabili".

"Oggi a margine Ecofin a Vienna incontri bilaterali del ministro Tria con Dombrovskis e Moscovici su budget Italia. Clima cordiale - ha scritto il Mef in un tweet -, colloqui costruttivi. Linea condivisa: misure per crescita economica nel rispetto regole e miglioramento finanza pubblica".

Leggi l'articolo completo su ANSA.it