Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, a scopi pubblicitari e per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Per maggiori informazioni o negare il consenso, leggi l'informativa estesa. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
Cultura

Restaurato affresco villa Settefinestre

Intervento con progetto Fai, esposizione a Orbetello

Redazione ANSA

(ANSA) - ORBETELLO (GROSSETO), 10 SET - Restaurato grazie al progetto Fai 'Puntiamo i Riflettori', sarà in mostra nell'ex Polveriera Guzman a Orbetello (Grosseto) dal 15 settembre al 15 novembre l'affresco della villa romana Settefinestre, proveniente dagli scavi condotti negli anni '70 da Andrea Carandini nella zona denominata Valle D'Oro, a cavallo tra Orbetello, Capalbio e Ansedonia, in prossimità della colonia latina di Cosa. L'esposizione, intitolata 'Il Gruppo Fai Maremma per Settefinestre: il recupero di un affresco. Dettagli di interni tra la villa romana e la città di Cosa', a cura della Soprintendenza archeologica della Toscana e del Fai, torna a richiamare l'attenzione sulla villa di Settefinestre: oltre all'affresco, non più visibile dal 1985, illustra alcuni dettagli delle decorazioni interne degli edifici attraverso un percorso di visita che si sviluppa tra la Polveriera Guzman a Orbetello e il Museo archeologico di Cosa ad Ansedonia dove verrà presentato anche il recente restauro di una porzione di affresco della Casa di Diana a Cosa. L'iniziativa è sostenuta dal Comune di Orbetello.(ANSA).
   

Leggi l'articolo completo su ANSA.it