Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, a scopi pubblicitari e per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Per maggiori informazioni o negare il consenso, leggi l'informativa estesa. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
Cronaca

Morto Simonetti, storico cristianesimo

Ha insegnato all'Università la Sapienza di Roma

Redazione ANSA

(ANSA) - CITTA' DEL VATICANO, 2 NOV - E' morto oggi Manlio Simonetti, uno dei maggiori conoscitori del cristianesimo antico. Nato a Roma il 2 maggio 1926, si era formato alla scuola di Gino Funaioli e di Ettore Paratore. Fu proprio Paratore, grande latinista e umanista, a indirizzarlo per motivi concorsuali allo studio dei testi cristiani, di cui il maestro intuiva l'importanza e che il giovane allievo iniziò a studiare con metodo e tenacia, frequentando la Biblioteca vaticana.
    Salito in cattedra molto presto Simonetti insegnò dal 1959 al 1969 letteratura cristiana antica all'università di Cagliari e quindi, per oltre un trentennio, storia del cristianesimo alla Sapienza di Roma, dove da tempo convivevano studiosi di patristica e storici delle religioni, ma anche antichisti e orientalisti. Docente nel Pontificio ateneo salesiano, insegnò all'Istituto patristico Augustinianum dalla fondazione nel 1971 fino al 2016. Socio nazionale dei Lincei dal 1983, nel 2011 è stato il primo a ricevere il premio Ratzinger dallo stesso Benedetto XVI.
   

Leggi l'articolo completo su ANSA.it