Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, a scopi pubblicitari e per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Per maggiori informazioni o negare il consenso, leggi l'informativa estesa. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
Piemonte

Confindustria Piemonte,alla fine si farà

Il presidente Ravanelli, governo smetta di traccheggiare

Redazione ANSA

(ANSA) - TORINO, 10 SET - "Il Movimento 5 Stelle paga un prezzo nei confronti del suo elettorato, ma come per l'Ilva anche per la Torino-Lione alla fine prevarrà il buon senso". E' l'opinione di Fabio Ravanelli, presidente di Confindustria Piemonte, promotrice del convegno di mercoledì a Torino - al quale parteciperà anche il leader nazionale Vincenzo Boccia - per sostenere l'opera.
    "Il governo la deve smettere di traccheggiare, quello che pesa di più alle imprese è l'incertezza", spiega Ravanelli. "Abbiamo apprezzato le dichiarazioni di apertura del vicepremier Salvini su temi economici. Noi non siamo partitici, siamo politici. Giudichiamo il governo sul merito delle cose, guardiamo all'interesse delle imprese". Per il presidente degli imprenditori piemontesi, "il rischio che la Torino-Lione si fermi non c'è. Si sono già spesi 1,5 miliardi per studi e progetti, cofinanziati dalla Ue, il 14% delle gallerie è già scavato, c'è un accordo internazionale con la Francia". "Non ci credo che si possa tornare indietro", afferma.
   

Leggi l'articolo completo su ANSA.it