Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, a scopi pubblicitari e per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Per maggiori informazioni o negare il consenso, leggi l'informativa estesa. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
Marche

Arresti tentato omicidio all'Hotel House

Avevano sparato ad un terzo per faida spaccio stupefacenti

Redazione ANSA

(ANSA) - PORTO RECANATI (MACERATA), 11 SET - I carabinieri hanno proceduto al fermo d'indiziato di delitto di due pakistani per tentato omicidio, rissa, lesioni, porto d'armi da fuoco e da taglio all'Hotel House, il grattacielo multietnico di Porto Recanati. Uno dei due aveva sparato, senza riuscire a colpirlo, ad una afgano, poi era fuggito con il complice. I militari hanno collegato l'episodio ad una rissa tra stranieri legata allo spaccio di stupefacenti avvenuta nel cortile dell'Hotel House il 21 agosto, in cui due persone, tra cui la vittima del tentato omicidio, erano rimaste ferite. I militari hanno raccolto varie testimonianze ed effettuato perquisizioni e rastrellamenti. Ieri sera si è avuta notizia della presenza all'Hotel House degli aggressori. I carabinieri, intervenuti sul posto, li hanno individuati in un appartamento al secondo piano. Sequestrati la pistola, alcuni coltelli, dei computer e delle macchine fotografiche ritenute provento dell'attività di spaccio di stupefacenti, motivo della faida.
   

Leggi l'articolo completo su ANSA.it