Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, a scopi pubblicitari e per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Per maggiori informazioni o negare il consenso, leggi l'informativa estesa. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
Lazio

Sospettato di legami con gruppi islamici, sarà espulso dall'Italia

A Roma, rintracciato dai carabinieri. Già espulso dall'area Schengen

Un'auto dei carabinieri

Redazione ANSA

Rintracciato a Roma dai carabinieri del Comando provinciale un cittadino algerino di 36 anni, con precedenti, sospettato di aderire a gruppi terroristici di matrice islamica. L'uomo, che sarà espulso nelle prossime ore, era stato espulso per tre anni dall'area Schengen dalle autorità del Belgio e rimpatriato in Algeria lo scorso 8 maggio. Sul suo conto il 4 ottobre era stata diffusa una nota di allerta da parte del Servizio per la Cooperazione Internazionale di Polizia della Direzione Centrale di Polizia Criminale.

Il cittadino algerino sarebbe arrivato nella Capitale da pochi giorni. Gli accertamenti effettuati finora hanno consentito di accertare che era partito dall'Algeria su un'imbarcazione di fortuna per l'Italia, tra il 20 ed il 22 settembre, arrivando a Cagliari tra il 24 ed il 25 settembre. A fine mese ha raggiunto Civitavecchia in traghetto ed è poi arrivato nella Capitale. Sono in corso indagini dei carabinieri del Comando provinciale di Roma supportati dal ROS per verificare le reali motivazioni per cui si trovasse a Roma.

Leggi l'articolo completo su ANSA.it