Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, a scopi pubblicitari e per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Per maggiori informazioni o negare il consenso, leggi l'informativa estesa. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
Emilia Romagna

Corpo carbonizzato, indagine omicidio

Aggravato da sevizie e futili motivi. Vittima da identificare

Redazione ANSA

(ANSA) - BOLOGNA, 12 SET - La procura di Modena ha aperto un fascicolo per omicidio pluriaggravato, dalle sevizie e dai futili motivi, e per la distruzione di cadavere, dopo il ritrovamento di un corpo carbonizzato, presumibilmente di donna, lunedì a San Donnino, alle porte della città emiliana, zona nota per giri di prostituzione. I reati al momento sono ipotesi di lavoro da approfondire, legati alle condizioni di ritrovamento del corpo. La vittima non è ancora stata identificata.
    Come ha spiegato il procuratore capo di Modena, Lucia Musti, al vaglio ci sono le denunce per scomparsa presentate nell'ultimo periodo, mentre la donna, che sarebbe di giovane età, dovrebbe essere morta in un periodo che va dal primo settembre a lunedì scorso. Possibile omicidio e rogo sarebbero avvenuti direttamente a San Donnino, nell'area verde a ridosso del fiume Panaro dove il cadavere carbonizzato è stato trovato. Le indagini sono affidate ai carabinieri e si avvalgono dell'apporto del Ris di Parma.
   

Leggi l'articolo completo su ANSA.it