Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, a scopi pubblicitari e per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Per maggiori informazioni o negare il consenso, leggi l'informativa estesa. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
Emilia Romagna

Coniugi uccisi, confermati 18 anni

Sentenza del processo di appello per delitto di Pontelangorino

Redazione ANSA

(ANSA) - BOLOGNA, 12 SET - La sezione minorenni della Corte di appello di Bologna ha confermato le condanne a 18 anni per i due ragazzi accusati dell'omicidio premeditato di Salvatore Vincelli e Nunzia Di Gianni, marito e moglie, assassinati in camera da letto a colpi di accetta nella loro casa di Pontelangorino, nel Ferrarese, la notte tra il 9 e il 10 gennaio 2017.
    Imputati sono il figlio della coppia, all'epoca 16enne, in concorso con un amico, di un anno più grande e ritenuto l'esecutore materiale del delitto. I giudici hanno dunque confermato la sentenza pronunciata a febbraio in primo grado dal Gup del tribunale per i minorenni di Bologna. I due imputati, difesi dagli avvocati Gloria Bacca e Lorenzo Alberti, erano entrambi presenti in aula. Il processo si è celebrato con il rito abbreviato.
   

Leggi l'articolo completo su ANSA.it