Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, a scopi pubblicitari e per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Per maggiori informazioni o negare il consenso, leggi l'informativa estesa. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
Abruzzo

Sfrattata da casa parcheggio, petizione

Famiglia in difficoltà,'Comune di Lanciano ritiri provvedimento'

Redazione ANSA

(ANSA) -LANCIANO (CHIETI),11 SET - Una petizione per far tornare sui suoi passi il Comune di Lanciano che ha sfrattato Debora, 48enne con due figli a carico e una signora 93enne invalida da assistere la cui pensione è l'unica fonte di sostentamento della famiglia. L'iniziativa è dell'Associazione Inquilini e Abitanti - Unione Sindacale di Base (Usb) di Lanciano. La donna vive in una casa parcheggio. La raccolta di firme #IoSonoDebora è già partita su sito e pagina Facebook dell'Usb. "Ci troviamo di fronte a un fatto grave, il Comune invece di difendere una famiglia in difficoltà la sfratta". Durante la separazione dal marito, assegnatario della casa, il Tribunale l'ha concessa per necessità alla donna con figli minori da accudire. La sentenza di divorzio ha confermato il tutto. Debora ha fatto ricorso al tribunale civile chiedendo di annullare il provvedimento del Comune. "Ho provato a cercare un'altra casa, ma non so come pagarla. Ho fatto domanda per una nuova casa parcheggio e una popolare dell'Ater, ma senza ottenere risposte".
   

Leggi l'articolo completo su ANSA.it