Giornate europee patrimonio in Abruzzo

'Un due tre Arte!',eventi gratuiti organizzati da Soprintendenza

(ANSA) - PESCARA, 17 SET - Sono 22 gli eventi, con ingresso gratuito, organizzati dalla Soprintendenza Archeologia belle arti e paesaggio dell'Abruzzo in 15 località in occasione delle Giornate Europee del Patrimonio, in programma nel prossimo weekend, sabato 21 e domenica 22 settembre, in tutta Italia. Il tema dell'edizione 2019 è "Un due tre Arte! Cultura e intrattenimento": previste visite guidate, aperture straordinarie anche notturne, passeggiate archeologiche.
    A Pescara sabato 21 (orario 16-20) si potrà visitare lo studio di Franco Summa, per condividere con lui l'arte ambientale che ha trovato negli spazi urbani uno specifico campo di intervento. A Moscufo (Pescara) domenica 22 (orario 16-20) apertura straordinaria dell'Abbazia di Santa Maria del Lago per ammirare l'ambone policromo di Nicodemo da Guardiagrele.
    Tra sabato e domenica a Chieti visita guidata alle Terme romane e ai Laboratori di restauro archeologico e paleontologico di Palazzo Zambra; in provincia visite guidate al parco archeologico di Iuvanum a Montenerodomo e al Parco archeologico del Quadrilatero a San Salvo.
    In provincia dell'Aquila, passeggiate archeologiche nella città romana di Alba Fucens, nel comune di Massa d'Albe, e all'Emissario di Claudio nel Fucino a Capistrello; visite guidate alla villa romana di Avezzano, alla domus di San Benedetto dei Marsi e al Santuario della dea Angizia a Luco dei Marsi. A Sulmona visita guidata notturna alla domus di Arianna all'interno del Palazzo dell'Annunziata; al Santuario dell'Ercole Curino; a Cansano presso il Santuario di Ocriticum e a Corfinio apertura del Museo archeologico "A.De Nino".
    A Teramo passeggiate guidate dall'archeologa nell'antica Interamnia: teatro e anfiteatro romano, aree archeologiche di piazza Sant'Anna e di Madonna delle Grazie.
    "Le Giornate europee del patrimonio - dichiara la Soprintendente Rosaria Mencarelli - rappresentano un'occasione per riflettere sul benessere che deriva dall'esperienza culturale e sui benefici che la fruizione del patrimonio culturale può determinare in termini di divertimento, condivisione, sperimentazione ed evasione". (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA