Enogastronomia d'Abruzzo a Sanremo

Dalle crispelle con peperone di Altino allo zafferano di Navelli

(ANSA) - SAN VITO CHIETINO (CHIETI), 29 GEN - L'Abruzzo enogastronomico sbarca al 66/o Festival di Sanremo. Oggi a San Vito Chietino (Chieti) una trentina di imprese aderenti a In Tour-Unione Turismo Abruzzo e Casartigiani di Lanciano, presiedute rispettivamente da Marco D'Ovidio e Dario Buccella, hanno presentato, insieme a un gruppo di lady chef e sommelier, i vini e i piatti tipici regionali che sbarcheranno al festival della canzone italiana dall'8 al 14 febbraio prossimo. Presente anche Danilo Daita, creatore del format televisivo "Sanremo Doc". "Abbiamo tante eccellenze di cui vantarci - ha detto la chef Miriam D'Angelo - Il Festival è un'occasione per farci conoscere nel mondo". Il menu scelto per Sanremo è un tagliere di salumi e formaggi abruzzesi, zucca, cipolla e peperone dolce di Altino, agnello cacio e ovo, crispelle con peperone di Altino, ricotta di pecora, rentrocelo con tre carni (agnello, manzo e maiale), fagioli con pancetta e zafferano di Navelli, fusilli con tartufo. Per dolci le zeppole e bocconotto di Castel Frentano.
    Madrina dell'evento Iuliana Ierugan, attrice, modella e conduttrice.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Vai alla rubrica: Pianeta Camere