I vini abruzzesi guardano alla Cina

Presidente Consiglio organizza incontro con rappresentanti Hubei

(ANSA) - L'AQUILA, 13 SET - La conoscenza della produzione vitivinicola abruzzese e la sua commercializzazione tra i temi di interesse di una riunione, a Pescara, organizzata dal Presidente del Consiglio regionale Giuseppe Di Pangrazio, dopo la relazione aperta dal Presidente con i rappresentanti politici della provincia dell'Hubei, attraverso incontri in Cina e in Italia, concretizzatasi con un protocollo d'intesa firmato nel mese di luglio a Roma.
    Alla riunione hanno partecipato l'Assessore regionale alle Politiche agricole Dino Pepe, i rappresentanti del Consorzio di tutela dei vini d'Abruzzo, del Consorzio Colline teramane, del Consorzio di tutela Tullum e Consorzio Ortona doc e i delegati del dipartimento di mediazione della provincia cinese dell'Hubei.
    "L'appuntamento odierno - ha spiegato Giuseppe Di Pangrazio - era inteso a individuare le caratteristiche possibili e concrete di un incontro da organizzare in Cina prossimamente e che le istituzioni pubbliche promuovono con l'obiettivo di porre in relazione aziende consortili abruzzesi e la domanda import-export cinese. L'intendimento di fondo raggiunto è la predisposizione di un'offerta, da parte dei Consorzi abruzzesi, da sottoporre ai responsabili della provincia dell'Hubei per la programmazione del viaggio in Cina".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Vai alla rubrica: Pianeta Camere