Giorno memoria: nasce Network per proseguire racconto Shoah

Iniziativa Premio Parete, intitolato a finanziere sopravvissuto

(ANSA) - MILANO, 27 GEN - Nasce la rete dei figli dei sopravvissuti alla Shoah, un "network della Memoria" che mira a creare una nuova connessione tra i figli dei superstiti, con l'intento di proseguire il racconto e la testimonianza di un periodo atroce attraverso la voce dei discendenti diretti, come monito universale verso le future generazioni.
    Il progetto è stato battezzato dal Comitato Scientifico del Premio Parete, il riconoscimento intitolato all'ex sottufficiale abruzzese della Guardia di finanza sopravvissuto al campo di sterminio nazista di Dachau, che ogni anno premia all'Università Bocconi di Milano un personaggio dell'economia (nelle ultime edizioni Giovanni Tamburi e Vittorio Colao) in grado di incarnare e testimoniare i valori e i principi di chi ha resistito alla barbarie nazista e il messaggio principale di Ermando Parete, che incoraggiava le nuove generazioni a superare le difficoltà, anche le più terribili, con "entusiasmo di vivere e voglia di fare".
    Il progetto del "Network della Memoria" è stato messo a punto dal Comitato Scientifico del Premio Parete di cui fanno parte, tra gli altri, Donato Parete, promotore del Premio e figlio di Ermando Parete; Mario Marco Angeloni, generale di Divisione della Guardia di Finanza di Roma, Carlo Secchi, Rettore emerito Università Bocconi; Ferruccio de Bortoli, giornalista, Presidente delle Fondazioni Vidas e del Memoriale della Shoah di Milano. (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie