Sequestrata sala scommesse abusiva

Titolare denunciato, agenzia operava per un bookmaker austriaco

(ANSA) - PESCARA, 3 DIC - Una sala scommesse abusiva è stata sequestrata dai militari del Nucleo di Polizia Economico-Finanziaria della Guardia di Finanza. Il sequestro è stato disposto dal Gip del Tribunale di Pescara a conclusione di un'attività d'indagine nell'ambito di un piano coordinato di contrasto del gioco illegale, disposto dal Comando Provinciale Gdf, per verificare il possesso delle autorizzazioni amministrative, l'integrità degli apparecchi da gioco, il collegamento alla rete dei Monopoli e l'identità dei giocatori, allo scopo di contrastare il fenomeno del 'gioco minorile'.
    L'agenzia, priva della prescritta autorizzazione amministrativa dell'Agenzia delle Dogane e Monopoli e della licenza di Pubblica Sicurezza, era operante per conto di un bookmaker austriaco, tramite computer utilizzati per l'accettazione di scommesse e denaro nonché il rilascio di tagliandi di gioco. Il titolare, un 31enne pescarese, è stato denunciato per esercizio abusivo di attività di gioco o scommessa, che prevede la reclusione fino a tre anni.
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere