Nuova Pescara, 'no' da Montesilvano

Nasce comitato ad hoc e promuove manifestazione in piazza

(ANSA) - MONTESILVANO (PESCARA), 8 OTT - Montesilvano ribadisce il suo 'no' al progetto della Nuova Pescara, che prevede la fusione della città con Pescara e Spoltore (Pescara) entro il 2022, sulla base degli esiti del referendum del 2014, a cui il 64% circa dei cittadini disse sì. Il comitato F646 - Montesilvano cittàpersempre, nato proprio contro il progetto, ha promosso una manifestazione per venerdì, alle 18.30, in piazza Diaz. Alla presentazione dell'evento erano presenti il presidente del comitato ed ex sindaco, Pasquale Cordoma, l'ex primo cittadino Massimiliano Pavone, l'attuale sindaco, Ottavio De Martinis, il consigliere comunale Marco Forconi e l'ex consigliere Gabriele Di Stefano. Dopo quella di venerdì, il comitato intende promuovere altre iniziative, non solo sul territorio cittadino, ma anche a Spoltore. "Con la nascita di questo comitato - spiega Cordoma - abbiamo voluto destare quelle coscienze che pur essendo contrarie a questo folle progetto, un po' per pigrizia, un po' per delega, hanno lasciato correre il tutto".
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai alla rubrica: Pianeta Camere