Jovanotti,evento per parlare di ambiente

Prorettore e ricercatore università d'Annunzio sul palco

(ANSA) - MONTESILVANO (PESCARA), 7 SET - "Il beach party è nato non per risolvere il problema, ma per sollevarlo". Così Jovanotti, poco fa al Jova Beach Party in corso di svolgimento a Montesilvano (Pescara), in riferimento alla tematica ambientale, accogliendo sul palco il prorettore dell'Università d'Annunzio di Chieti Pescara, Augusta Consorti e il ricercatore Piero Di Carlo, che hanno presentato agli oltre 30mila spettatori presenti un progetto, avviato di recente, finalizzato alla raccolta delle plastiche in mare. "L'ecologia è una scienza - ha aggiunto Jovanotti - e servono più persone come voi, quindi giro i vostri ringraziamenti a voi". Il progetto, voluto fortemente dal rettore e finanziato interamente dall'ateneo abruzzese, coinvolge circa 40 pescherecci della marineria pescarese.
    L'iniziativa ha incontrato l'entusiasmo dell'artista, che si è congratulato con i promotori del progetto. Il prorettore e il ricercatore, nel complimentarsi con Jovanotti, lo hanno ringraziato per il suo impegno nella lotta alla plastica.
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai alla rubrica: Pianeta Camere