Tariffe non autorizzate, denunciato

Finanza scopre uso prenotazioni online per attività privata

(ANSA) - TERAMO, 11 LUG - Un dirigente medico dell'ospedale di Teramo è stato denunciato dagli uomini del nucleo di polizia economico finanziaria della Guardia di Finanza del comando provinciale di Teramo per abuso d'ufficio, truffa aggravata e falsità ideologica per avere svolto attività privata, negli ambulatori dell'ospedale, attraverso prenotazioni su Internet con un tariffario molto più oneroso rispetto a quello autorizzato dalla Asl. Con il medico è stato denunciato anche il titolare di una società operante che gestisce un portale di prenotazioni mediche online. La Finanza ha acquisito i prospetti mensili delle timbrature eseguite dal medico denunciato e contenenti i dettagli relativi agli orari, nonché alla tipologia di attività prestata, se inerente al servizio ordinario o al regime intramoenia. L'analisi dei dati ha consentito di appurare che in molte occasioni il dirigente medico ha effettuato visite ed esami in regime di libera professione intramuraria, in ospedale, risultando però in servizio ordinario in reparto.
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai alla rubrica: Pianeta Camere