Lega Pro sospende l'ad del Teramo

Di Matteo aveva detto che 'la camorra è una scelta di vita'

(ANSA) - ROMA, 18 GEN - Esclusione dell'amministratore delegato della Teramo Calcio, Nicola Di Matteo, dalla partecipazione a qualsiasi evento ufficiale e non ufficiale della Lega Pro fino "al momento in cui non vi sarà una pronuncia da parte degli organi della giustizia sportiva" e convocazione del presidente Luciano Campitelli per un'audizione dinanzi al Comitato. E' questa, secondo quanto scritto in una nota dell'ente, la decisione presa dal Comitato Etico della Lega Pro dopo la segnalazione alla Procura federale fatta dal presidente Francesco Ghirelli, a proposito delle dichiarazioni rilasciate da Di Matteo a margine della sua presentazione alla stampa.
    Questi, di origini campane, aveva dichiarato che "la camorra è una scelta di vita, io ho sempre rispettato loro, loro hanno rispettato me". La riunione urgente a Roma era stata convocata dal presidente del comitato.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

Video ANSA


Vai alla rubrica: Pianeta Camere