A24, Abruzzo pronto a scendere in piazza

Presidente vicario Lolli, grave 'scippo' 200 mln da governo

(ANSA) - PESCARA, 8 OTT - Le autostrade tra Abruzzo e Lazio A24 e A25 "sono dello Stato e non può pagare l'Abruzzo con i propri soldi". Lo afferma il presidente vicario della Regione Abruzzo, Giovanni Lolli, che in una conferenza stampa ha giudicato "gravissimo lo scippo di 200 milioni" caricati, come previsto nel decreto Genova, sul Masterplan dell'Abruzzo. "Se questo abominio non viene cancellato chiameremo l'Abruzzo a scendere in campo". Lolli ha sottolineato che i 750 milioni di Masterplan sono già impegnati per il 70%.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

Video ANSA


Vai alla rubrica: Pianeta Camere